Italian Basque English French German Russian Spanish
×

Attenzione

La funzione mail del sito è stata disabilitata da un amministratore del sito.

Un classico invernale, le Cinque Terre

e183f77Primo di due articoli invernali dedicati alle Cinque Terre, o dintorni, per chi non ama la neve e vuole comunque fare due passi.
Inizio con il classico dei classici, la traversata da Vernazza a Manarola. L’avvicinamento è gioco forza in treno (usare l’auto alle Cinque Terre è decisamente sconsigliabile), ma con il vincolo di spostarsi nei giorni festivi quando i convogli fermano anche nelle stazioni che ci interessano, ad orari compatibili con l’escursionismo...

Per gli appassionati fotografi, forse il percorso nel senso descritto presenta qualche vantaggio: Vernazza ha una buona luce al mattino, Manarola al tramonto. Ma i gusti sono gusti...
All’arrivo a Vernazza, oltre a girovagare per il paese, eventualmente salire alla Torre Doria e visitare la Parrocchiale di Santa Margherita, il consiglio è di percorrere un breve tratto anche in direzione di Monterosso, perché si arriva in un ottimo punto panoramico (questo in effetti un po’ in controluce al mattino, mi smentisco da solo...).
Tornati indietro, poco sopra la stazione si devono cercare i cartelli per Corniglia, che sono però cartelli stradali - sebbene indichino il sentiero – e possono un po’ trarre in inganno. Anche in questo caso si sale subito a uno splendido punto panoramico, stavolta con la luce a favore...

e183f23 2La traversata lungomare tra i paesi delle Cinque Terre dovrebbe essere a pagamento: ma nella calda giornata di dicembre in cui ho percorso il sentiero non ho avuto modo né di trovare un centro visita del parco aperto, né ho incontrato alcuno al gabbiotto di controllo degli accessi (con tanto di sbarra). Spiace dire che il sito del Parco delle Cinque Terre promuove l’acquisto di una Parco-Card lasciando intendere che, tra altri vantaggi, fornisca accesso gratuito a tutti i sentieri, quando di fatto l’unico sentiero a pedaggio è quello appena citato. Un po’ più di chiarezza non guasterebbe...

Ad ogni modo il percorso fila via piacevole, senza particolari problemi a seguire il tracciato, e conduce fino a Corniglia. D’obbligo seguire la strada asfaltata che porta nel centro del paese (bella terrazza panoramica). Proseguendo sulla strada che esce dal paese in direzione della stazione, invece, si imbocca la viuzza che sfila alle spalle della chiesa di San Pietro e costituisce l’inizio del sentiero per Volastra. A causa delle frane infatti, il percorso lungomare per Manarola risulta ufficialmente chiuso (e non sono andato a verificare se fosse praticabile o meno). Questo obbliga ad una ripida salita tra scalinate e terrazzamenti, ma allunga un poco la gita che altrimenti sarebbe piuttosto breve. Una volta guadagnate poche centinaia di metri di dislivello, inizia uno spettacolare e panoramico sentiero balcone tra terrazzamenti recuperati e vigneti. Il percorso è piacevolissimo, sarebbe ottimo luogo per una sosta pranzo, ma la presenza ininterrotta dei muri a secco lascia pochi spazi adatto ad una pausa (e i pochi disponibili sono spesso già occupati). Sicché ci si ritrova tutti (o quasi) a far pranzo a Volastra, graziosa borgata su una costa assolata.

Da qui inizia la discesa, ripida, su Manarola, un po' fotocopia della salita da Corniglia. I gradini però sono un po' più agevoli... Giunti quasi sopra Manarola, una stuzzicante segnalazione manda a destra per il “sentiero panoramico”, e non si può non accogliere l’invito: una discesa a picco sul mare, su un esile crinale, offre davvero belle sensazioni. L’arrivo è presso i giardinetti, proprio di fronte alle case incollate sull’enorme parete rocciosa quasi verticale a strapiombo sul mare. Non resta che cercare una panchina libera e godersi il tramonto sul mare, tenendo sempre un occhio all’orario dei treni per il rientro.

 Roberto Pockaj,
Accompagnatore naturalistico
www.alpicuneesi.it

 

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione