Italian Basque English French German Russian Spanish
×

Attenzione

La funzione mail del sito è stata disabilitata da un amministratore del sito.

Lacs des Hommes

L.des-Hommes-blogLa Val Fourane e il bellissimo L. du Lauzanier (2284 mt) sono luoghi molto conosciuti e frequentati sul confine Italo-Francese, in Val d’Ubayette. Per la semplicità del percorso, sempre molto curato, e con un dislivello alla portata di tutti, attira moltissime famiglie e numerosi gruppi di gitanti. L' ambiente naturale poi che li circonda è decisamente appagante. Ma non è solo il bellissimo paesaggio ad attirare le persone, poiché, questa vallata, ha la particolarità di essere abitata da numerose marmotte, ormai poco intimorite dal passaggio dell’uomo..Quindi è cosa normale poterle ammirare da vicino, fotografarle e continuare la propria escursione in compagnia di questi simpatici padroni di casa!

Troverete la dettagliata relazione dell’itinerario dai nostri amici di Cuneotrekking:Lago Lauzanier

Ma come ogni luogo, pur conosciuto dal turismo di massa, ha i suoi angoli nascosti e altrettanto belli!! Così, sempre alla ricerca di questi angoli suggestivi e meno frequentati, ci dirigiamo verso i Lacs des Hommes..

Incisione-per-blogLi avevamo notati la prima volta dalla Rocca dei Tre Vescovi e, affascinati, ci eravamo ripromessi di andare a curiosare. Percorriamo quindi la Val Fourane in direzione Lauzanier ma, in prossimità del cartello che indica 15 minuti al citato lago, abbandoniamo il sentiero principale svoltando sulla destra (nessuna indicazione). Seguendo una lieve traccia in mezzo al prato raggiungiamo un sentiero più visibile e, dopo aver scavalcato il primo dosso, ci addentriamo in una vallata secondaria e solitaria. Percorriamo parte di questo vallone, dove, trascurata la traccia per il Col du Quartier d Aout (2645 mt), manteniamo la sinistra (dx orografica del vallone) seguendo la cresta che domina il sottostante L. du Lauzanier. Scavalcato un secondo dosso, il più lungo e faticoso, giungiamo su un falso piano ancora innevato,..ultimo breve tratto prima di scollinare nella conca dei L. des Hommes(2640 mt). Dopo pochi minuti ci ritroviamo sulle sponde di questi appartati e favolosi specchi d’acqua.. La cresta che domina il sottostante lago di Lauzanier, facilmente raggiungibile, offre un punto panoramico di primordine sulla Rocca dei Tre Vescovi (2867 mt), sul Monte Enciastraia (2955 mt) e sulla vallata sottostante. Oltre a noi solo due o tre persone.. Non si poteva chiedere di più, era proprio come ce lo eravamo immaginato..Silenzioso e selvaggio, a due passi da una realtà turistica molto gettonata. Così, senza far fatica nel trovare un posticino tranquillo, ci lasciamo trasportare in un meritato riposo godendo di un panorama privilegiato tutto per noi..
Nel nostro girovagare per questa valle, abbiamo notato alcune incisioni scolpite nella roccia. Nonostante alcune ricerche non siamo riusciti a trovare notizie in merito e saremmo curiosi di saperne di più. Se qualcuno avesse idea della loro provenienza, ci piacerebbe condividere l’informazione. Ringraziando in anticipo vi segnaliamo che potete visionarle sulla piramidale quota a monte  del L.du Lauzanier.

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione