Italian Basque English French German Russian Spanish
×

Attenzione

La funzione mail del sito è stata disabilitata da un amministratore del sito.

Lac de Corrouit

Foto-iniziale-blog-lac-corrouitLa voglia di riassaporare quella sensazione di scoperta, girovagare per i monti,  non sapere quale spettacolo ti si presenterà durante il percorso,  è una delle emozioni che più ci coinvolge nelle escursioni. Fare un salto nel passato, quando internet e GPS ancora non esistevano,.. quando solo osservare le cartine o leggere vecchie relazioni faceva la differenza e il meteo e la luce del giorno scandivano il tempo, avvertendoti che era tempo di rientrare. In una realtà dove tutto è “guidato” e le giornate settimanali sono programmate al secondo, sentirsi liberi.. non prigionieri di uno “schema predefinito”, diventa un lusso. Questa semplice voglia di “andar per monti” ci accompagna spesso e così, una sera, visionando la cartina, abbiamo notato questa valle secondaria in Valle Ubayette, il Vallon de Courrouit.. Notiamo al suo interno due laghetti e rimaniamo colpiti dal fatto che non vi è segnalato nessun sentiero. Ne deduciamo che sia un luogo poco frequentato e, incuriositi, decidiamo di andare a vedere. Senza neanche prendere informazioni via “rete” ci dirigiamo verso Maison- Méane a 1776 mt di altitudine( a 5 minuti dal Colle della Maddalena) e lasciamo che questa escursione prenda il suo corso nel modo più naturale. Abbandonata la macchina nei pressi di una cappella, ci avviamo all’imbocco di questa misteriosa vallata perdendo quota su una strada sterrata in direzione del torrente Ubayette. Appena raggiunta la strada asfaltata che mette in comunicazione Larche con Lauzanier, notiamo un grosso ometto di pietra e una traccia alla base di una pietraia. Non vi è nessun cartello ma la direzione del sentiero fa pensare a questa possibilità per raggiungere il Vallon de Courrouit.

Cominciamo a prendere quota in un ombroso bosco in modo abbastanza diretto, senza tornanti, e, dopo aver attraversato il rio che incide il vallone, ci spostiamo sulla sinistra orografica della vallata. Si comincia a serpeggiare tra boschi e prati e il sentiero via via diventa sempre meno visibile e più intuitivo. Qua e la qualche ometto di pietra ci aiuta a seguire la traccia ma l’erba alta, spesso, confonde e bisogna fermarsi per intravedere il percorso. Man mano che saliamo cominciamo ad avere una visione più ampia e, contenti di questa scelta, proseguiamo l’escursione. Le condizioni del sentiero e nessuna presenza d' indicazioni conferma il nostro pensiero in quanto luogo poco frequentato. Usciti dalle ultime sfumature di bosco, giungiamo su una bella distesa di prati. Davanti a noi, su un poggio, la baita di un pastore dominata a monta dal bellissimo Chàteau Lombard( 2582 mt), più a sinistra l’elegante Tèt de Fer (2884 mt) e a destra il Bec de l’Aigle(2815 mt)!Un luogo decisamente molto bello e selvaggio.. Non siamo lontani dalla Crete des Chamois e con un lungo traverso decidiamo di raggiungerla. La vista che regala questa cresta è veramente emozionante e non a caso, in un settore della cresta più a valle, notiamo un balcone creato ad arte!! Sembra piazzato lì intenzionalmente, proprio per permetterti di avere un punto comodo da cui ammirare la vallata sottostante( Larche e il Vallon de Rofre). Da togliere il fiato! Seguendo per un tratto la cresta ritorniamo sui nostri passi in direzione del Bec de l’Aigle e, dopo essere giunti su un bellissimo poggio panoramico, notiamo verso il basso il Lac de Corrouit(2398 mt). Non è un grande lago ma l’atmosfera solitaria e selvaggia che lo circonda ne arricchisce sicuramente il suo fascino. Ci regaliamo un po’ di relax prima di cominciare la discesa verso casa e, continuando ad ammirare le montagne che ci circondano, eravamo già consapevoli che saremmo tornati...La Tet de Fer e il misterioso Lago Froid ci aspettavano.

 


Ideale per chi cerca solitudine visitando luoghi di tutto rispetto ma da evitare, nella parte alta, in caso di nebbia. Sentiero poco visibile e, a tratti, inesistente. Privo di segnaletica.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere più lungo di 10 characters
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.
termini e condizioni.

Persone in questa conversazione